Sagne ncannulate con formaggio ricotta
0
Sagne Ncannulate

Diffuse in tutta l’Italia, dall’Abbruzzo in giù, e insaporite con diversi sughi e formaggi sono le sagne.

Nel Salento le sagne, rispetto alle altre regioni, vengono impastate senza l’aggiunta delle uova e in più sono “‘ncannullate” cioè arricciate e attorcigliate su di esse.  La particolarità della sagna, e che, non ha una superficie liscia come altri tipi di pasta, ma ben sì ruvida, questo, permette al sugo di rimanere abbracciato alla sagna. 

La leggenda racconta che la forma arricciata sia dedicata a San Giuseppe, perché ricorda, il truciolo di legno che esso faceva in falegnameria.  Oggi questo piatto sublime, è cucinato soprattutto la Domenica dalle nonne, e dalle mamme, che radunandosi intorno al tavolo lavorano quest’impasto con delicatezza e con maestria. 

Ingredienti: per 4 persone 

Per l’impasto  

  • 400 gr di farina di semola 

  •  200 ml Acqua q.b.  

  • La ricetta prevede l’uso della nonna papera o di un mattarello. 

Preparazione 

  1. Sullo spianatoio aggiungere la farina di semola fino formare una montagnetta. 

  1. Facendo un foro in mezzo, aggiungiamo man mano l’acqua, e iniziamo a impastare. 

  1. L’impasto non deve risultare  molto secco  molto morbido perché quando lo andremo a lavorare con la nonna papera si potrebbe attaccare. 

  1. Finito di lavorare la pasta formiamo un salsicciotto e lo tagliamo in 3 parti.  

  1. Prendendo un pezzo di pasta che abbiamo tagliato, lo iniziamo a lavorare con la nonna papera fino a che non diventi una sfoglia. 

  1. Una volta fatto le sfoglie si prendono i due lembi e si piegano in due, come un libro, e s’iniziano a tagliare con lo spessore di un centimetro e mezzo. 

  2. Prendendo una sagna e con la mano sinistra teniamo bloccato un bordo, e con, la mano destra con delicatezza “‘ncannuliamo” arrotoliamo la pasta.

    Una volta ‘ncannulata pendiamo i due lembi e avviciniamoli, noteremo che la pasta si arriccia intorno a se.  

  3. Finite le sagne le possiamo lasciare riposare fino all’ora di pranzo.

Ingredienti per il sugo: 

  • 13 pomodori ciliegino  

  • Formaggio ricotta fresco 

  • Olio q.b. 

  • Sale q.b. 

Preparazione 

  1. In una pentola aggiungiamo l’acqua da portare a bollore per cuocere la pasta. 

  1. Per il sugo: aggiungiamo in una padella antiaderente, grande, l’olio e lo facciamo riscaldare. 

  1. Aggiungiamo i pomodori lavati e tagliati a metà e li facciamo cucinare per 15 /20 minuti, aggiungendo un bicchiere di acqua tiepida in modo tale da non bloccare la cottura. 

  1. Dopo che bolle l’acqua caliamo la pasta 

  1. A pochi minuti dalla fine della cottura delle sagne le togliamo dall’acqua con un’acchiappa foglie e le aggiungiamo nel sughetto preparato in precedenza. 

  1. Mantechiamo facendo cuocere per altri due minuti insieme in modo che le sagne s’insaporiscano. 

  2. Adesso possiamo impiattare con una generosa spolverata di formaggio ricotta fresca.

Bon appetit 

Ottieni il massimo del gusto con la nostra selezione di Sagne Ncannulate

(0)
Prezzo di listino 4.50

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

0

TOP

X